castello di Kronborg

KRONBORG: IL CASTELLO DI AMLETO TRA STORIA E LEGGENDA

Copenaghen non è soltanto una capitale suggestiva che vale la pena scoprire, ma anche un eccellente avamposto per visitare i castelli più belli della Danimarca, alcuni dei quali facenti parte dei beni tutelati dall’UNESCO. Una meta imperdibile, comodamente raggiungibile con il treno dalla stazione centrale della capitale e inclusa nella Copenaghen card, è il castello di Kronborg, situato nella cittadina di Helsingør (Elsinore in inglese). Perché non dovete assolutamente perderlo? La tradizione vuole che sia proprio il castello che ispirò l’Amleto di William Shakespeare, anche se non ci sono testimonianze che lo abbia davvero visitato.

Ricco di suggestioni, con i suoi sotterranei misteriosi, le stanze riportate ad antichi fasti, una passeggiata panoramica fuori dalle mura e una posizione unica, circondato dalle acque dello stretto di Øresund, Kronborg resta impresso negli occhi del viaggiatore ed è sin troppo facile immaginare Amleto aggirarsi nel castello declamando il celebre monologo: “essere o non essere, questo è il dilemma”. Prima di addentrarci tra le sue mura massicce, una sintesi delle informazioni utili per raggiungerlo e un accenno alla sua storia.

castello kronborg amleto
Il castello di Kronborg, a Elsinore

Castello di Kronborg: come raggiungerlo da Copenaghen

Il mezzo più comodo per raggiungere il castello di Kronborg da Copenaghen è il treno, in partenza dalla stazione centrale (proprio di fronte ai Tivoli gardens). Oltre a essere il metodo più rapido, risulta anche il più economico perché, se avete sottoscritto la Copenaghen Card, i trasporti nella regione intorno alla capitale sono gratuiti, compresi nella tessera, così come la visita ai principali monumenti.

In sintesi, dovrete soltanto salire sul treno destinazione Kronborg ed esibire al controllore la Copenaghen Card o, se come noi l’avete direttamente sul cellulare, mostrarla dalla app (va bene anche lo screenshot). Stessa cosa una volta giunti in biglietteria: mostrate il codice a barre della vostra Copenaghen card all’addetto e otterrete il vostro biglietto d’ingresso. Facile e rapido, perché riduce al minimo anche eventuali code alle attrazioni.

La graziosa cittadina di Helsingør, dove si trova il castello di Kronborg

Accenni di storia del castello di Kronborg ed eventi

Il castello di Kronborg fu fatto edificare da Frederik II allo scopo di affermare la sua immagine di sovrano più potente della Scandinavia. Proprio per questo si circondò a corte di artisti talentuosi e scienziati. Nel 1572, sposò inoltre la giovane regina Sophie e la loro unione è considerata una delle più felici d’Europa.

Oggi il castello ospita ogni estate il Shakespeare Festival, che richiama attori teatrali da tutta Europa.

Castello di Kronborg – Guida alla visita

La visita al castello comprende gli appartamenti reali, le cucine e la cappella, oltre alla mostra permanente “A Royal history”, che mostra ritratti, e fotografie che ripropongono i ritratti in chiave moderna, delle dinastie reali danesi e splendidi abiti che consentono di compiere un viaggio tra le diverse epoche, tra tessuti sontuosi e finiture preziose.

La mostra “A Royal history” all’interno del castello di Kronborg

Il percorso prosegue poi sino alle casematte (casemates), un intreccio di corridoi e ambienti sotterranei poco illuminati che ospita anche la statua di Ogier il Danese e, infine, prosegue idealmente tutt’intorno alle mura, ammirando i magnifici scorci panoramici che la posizione del castello, affacciato sul mare, offre.

L’interno del castello di Kronborg

Gli appartamenti reali comprendono le stanze in cui il re Frederik e la regina Sophie vissero o, almeno, ciò che rimane e fu ricostruito sotto il regno di Christian IV, che dovette ricrearli in seguito a un incendio scoppiato nel 1629. Le stanze possono apparire scarne paragonate ad altri castelli, ma si notano arazzi, letti a baldacchino e alcuni pezzi di mobilio.

Castello di Kronborg – Gli appartamenti reali

La stanza più spettacolare per dimensione è la sala da ballo, lunga 62 metri, dove è stato collocato anche il trono.

La sala da ballo del castello di Kronborg

I sottorranei del castello di Kronborg e la leggenda di Holger il Danese

Seguendo l’indicazione per l’ingresso delle casematte, sempre nel cortile interno, vi ritroverete in una zona molto evocativa. Corridoi che si aprono in stanze in pietra semibuie, un vero e proprio dedalo pensato per suggestionare, immaginando fantasmi e scene che possono esservisi svolte.

castello kronborg
All’interno del castello di Kronborg

Non poteva esserci luogo migliore dove posizionare la statua di Holger (o Ogier) il Danese, il guerriero addormentato che, secondo la leggenda, un giorno si sveglierà e difenderà con la sua spada la Danimarca se dovesse essere minacciata. La statua è dei primi del Novecento ed è presente anche un cartonato da utilizzare per scattare foto divertenti nei panni del guerriero danese (negli appartamenti reali troverete anche i cartonati di Shakespeare e di una dama rinascimentale, sempre molto amati dai bambini, ma anche dagli adulti come noi che vogliono avere un ricordo fotografico buffo in mezzo agli scatti più “ufficiali”).

castello kronborg statua
Castello di Kronborg – La statua di Holger il Danese nei sotterranei

La passeggiata fuori dalle mura

Prima di tornare al paese di Elsinore per pranzare, non dimenticate di fare una lunga passeggiata rilassante intorno alle mura del castello. Scatterete foto splendide che ritraggono l’imponente architettura di Kronborg da diverse angolazioni, camminerete lungo una strada costeggiata dal verde del prato e da piccole collinette artificiali che nascondono i cannoni.

Oltre le mura del castello di Kronborg

Mentre il mare rifletteva i colori del cielo grigio di fine settembre, non ho potuto fare a meno di pensare che forse davvero Shakespeare era stato lì, dove la fortezza incontra le onde e la storia di un castello si intreccia alla leggenda che aleggia intorno a esso.

Il castello di Kronborg
Il castello di Kronborg

Potrebbe interessarti anche…

COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO A COPENAGHEN: CONSIGLI E CURIOSITA’

ITINERARIO A COPENAGHEN: COSA VEDERE ED ESCURSIONI

SVEZIA, MALMÖ: COME ARRIVARE DA COPENAGHEN E COSA VEDERE

4 pensieri su “KRONBORG: IL CASTELLO DI AMLETO TRA STORIA E LEGGENDA

    • Sognando Viaggi ha detto:

      Carino come ornamento non impegnativo da mettere nell’ingresso 😂 Quella vacanza è stata una continua scoperta e per noi che siamo costrette spesso al mordi e fuggi, poter raggiungere così velocemente tanti posti intorno a Copenaghen così comodamente in treno è fantastico😊

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...