anse volbert

PRASLIN, SPIAGGE DA NON PERDERE: ANSE LAZIO E ANSE VOLBERT

Quinto capitolo del diario di viaggio sulle Seychelles, meta della nostra luna di miele. Dopo avervi raccontato l’itinerario generale che abbiamo seguito, esplorato insieme le meraviglie delle isole di Curieuse e La Digue e fatto un’escursione alla scoperta dei coco de mer della Vallée de Mai, è giunto il momento di raccontarvi qualcosa in più su Praslin, la seconda isola per estensione dell’arcipelago.

Praslin è sinonimo di natura selvaggia, eppure a misura di turista, avventurosa e nel contempo tranquilla. Atterrare nel piccolo aereoporto sul mare, che quasi fa timidamente capolino tra la vegetazione, e percorrere in auto la strada deserta, resa ombreggiata dalle alte chiome degli alberi, ci ha comunicato da subito che ci trovavamo proprio nel paradiso incontaminato che sognavamo di visitare.

Se dovessi stilare una classifica delle tre attrattive top di Praslin, metterei sul podio la Vallée de Mai (riserva naturale dove si trova il famoso coco de mer, frutto che cresce solo alle Seychelles, di cui vi ho parlato qui), ma anche due meravigliose spiagge, che ci hanno lasciati senza fiato: Anse Lazio ed Anse Volbert.

Anse Volbert  (Côte d’Or) – E’ una bellissima spiaggia di sabbia bianca lambita da mare cristallino. Ci siamo imbattuti in questo paradiso quasi per caso, mentre passeggiavamo dal nostro resort (Le Domaine de la Reserve) al vicino villaggio per cambiare gli euro in rupie. Non abbiamo resistito: in un battibaleno Enri si è tuffato, mentre io cercavo di immortalare con la macchina fotografica la bellezza del luogo. Sabbia come borotalco, mare calmo e fondale che digrada dolcemente. Il vicino isolotto di Chauve-Souris è raggiungibile a nuoto. Da questa spiaggia partono diverse escursioni, tra cui quella all’isola di Curieuse, ed è possibile fare snorkeling. E’ soggetta al fenomeno delle maree, quindi l’unica accortezza è non sistemare gli asciugamani troppo vicini alla battigia 😉 Uno dei punti di forza è la presenza di vegetazione che crea zone ombreggiate per chi preferisce alternare alla tintarella un po’ di frescura. Nonostante si tratti di una delle spiagge più amate delle Seychelles, la sua lunghezza fa sì che non sia mai troppo affollata e ci si possa godere al meglio la sua splendida cornice naturale.

anse volbert seychelles

Praslin, Anse Volbert

chauve souris praslin seychelles

L’isolotto di Chauve Souris, di fronte ad Anse Volbert

anse volbert cote d'or seychelles

Io ed Enri sulla spiaggia di Anse Volbert o Côte d’Or

anse volbert

La magnifica distesa sabbiosa di Anse Volbert

anse volbert

Lingua di sabbia ad Anse Volbert

Anse Lazio – Si contende il primato di spiaggia più amata delle Seychelles con Anse Source d’Argent, situata a La Digue, oltre ad essere considerata una delle più belle del mondo. La abbiamo raggiunta con l’autobus (mezzo molto economico e anche comodo, contrariamente a quanto immaginavo), scendendo alla fermata indicataci dall’autista e proseguendo dieci minuti a piedi per una strada inizialmente in salita. Poco prima di raggiungere la spiaggia, si incontra un recinto in cui si trovano alcune tartarughe giganti, dolcissime come le colleghe ancor più enormi della riserva naturale di Curieuse Island. Anche la spiaggia di Anse Lazio è caratterizzata da sabbia fine e bianca, ma è racchiusa da rocce granitiche dalle forme particolari, che la rendono adatta a raffigurare la tipica cartolina seychellese. I primi di giugno il mare era piuttosto mosso. Rispetto ad Anse Volbert il mare diventa subito profondo e, anche se non è presente barriera corallina, si tratta di una spiaggia comunque adatta allo snorkeling. Io mi sono divertita a passeggiare lungo la battigia per fotografare le rocce granitiche, scorgendo granchietti di varie dimensioni che si nascondevano tra di esse o raggiungevano di corsa il mare non appena mi avvicinavo loro. Anche questa spiaggia presenta zone ombreggiate, particolarmente gradite al mio consorte, mentre io ho optato per catturare il più possibile i raggi di sole 🙂

anse lazio

Le tartarughe che si incontrano poco prima della spiaggia di Anse Lazio

anse lazio

Una delle tartarughe di Anse Lazio

seychelles praslin anse lazio

Anse Lazio, una delle più suggestive spiagge di Praslin

Anse Lazio

La spiaggia di Anse Lazio

anse lazio

Anse Lazio

In definitiva, Praslin è l’isola delle Seychelles più strategica in cui alloggiare: sia per la presenza di molte attrattive (in primis la Vallée de Mai Patrimonio dell’UNESCO, immediatamente seguita dalle spiagge che vi ho descritto), sia perché da qui partono frequenti collegamenti con Mahé, con la deliziosa isola di La Digue, con Curieuse e le sue tartarughe, ma anche con isole meno note ed ugualmente paradisiache. Dulcis in fundo, presenta diverse guest houses come alternativa più economica ai lussuosi resort che vi sorgono. Con Praslin, però, non si chiudono i miei racconti sulle Seychelles! Per completare l’itinerario, vi racconterò di più sulla meta delle nostre ultime tre notti: Sainte Anne, un’isola da favola immersa in un parco marino meraviglioso!

Potrebbe interessarti anche…

SEYCHELLES: QUANDO I SOGNI DIVENTANO REALTA’!

LA DIGUE IN BICICLETTA: SPIAGGE DA SOGNO E SENTIERI SELVAGGI

CURIEUSE ISLAND: NEL REGNO DELLE TARTARUGHE GIGANTI

VALLEE DE MAI: COCO DE MER E BIRDWATCHING NEL CUORE VERDE DI PRASLIN

18 pensieri su “PRASLIN, SPIAGGE DA NON PERDERE: ANSE LAZIO E ANSE VOLBERT

  1. Simone ha detto:

    Intanto auguri per il tuo matrimonio. Mi sa che questa informazione mi era sfuggita! Spero di non essere troppo in ritardo….
    Poi, che dire? Le Seychelles rappresentano una di quelle mete da sogno dove uno vorrebbe andare o fuggire nei momenti di stress. Bel mare, belle spiagge, belle tartarughe. Complimenti!

    Piace a 1 persona

  2. L'OrsaNelCarro Travel Blog ha detto:

    Io sono col pigiamone orsesco, appiccicata allo scaldino e tu posti queste foto? Non si fa! 😛 Comunque una più bella dell’altra, difficile scegliere! Ma quella tartaruga si lasciava davvero accarezzare così? Che tenera! *_*
    E poi permettimi questa domanda tecnica: come fai ad avere quel fisico da top model? 😉

    Piace a 1 persona

    • SognandoViaggi ha detto:

      Avrei dovuoto postare una mia foto di questa sera: in casa con pile e copertina fuchsia con tanto di maniche e tasca per le mani, praticamente un incrocio tra un Pokémon e Pimpi 😀 Tornare col pensiero all’estate è terapeutico!Le tartarughe erano tutte delle super coccolone *-* Un bacione e grazie! 🙂

      Piace a 1 persona

  3. La valigia di Cassandra ha detto:

    Spiagge cristalline, mare da fiaba e tartarughe: ogni volta che leggo uno di questi tuoi articoli ambientati alle Seychelles, correrei subito a fare le valigie!!!
    Anche perché la mia “mise” di questi giorni è proprio simile alla tua, solo che la mia vestaglia ha anche le orecchie da gattina!!! XD
    Vabbè, dopo questa confessione, meglio pensare al costume, va…un bacione! :*

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...