fihalhohi maldive

MALDIVE: ANNO NUOVO…NUOVO SOGNO REALIZZATO

Non esistono realtà alternative, questa è l’unica alternativa possibile. Eppure, mentre mi crogiolavo al sole dondolando una gamba sino a sfiorare la sabbia bianca come borotalco, accompagnata dal rilassante suono dalla risacca e da un piacevole vento costante, per un attimo ho pensato di stare vivendo una piacevole esperienza extracorporea. Poi ho realizzato: è tutto vero, sono alle Maldive!

maldive atolli

Le Maldive viste dall’aereo

Qualche mese fa, ho iniziato a pensare al consueto viaggio annuale in compagnia di mio fratello, una tradizione familiare di solito all’insegna del “low cost” che ci ha portati in capitali come Londra, Varsavia e Dublino. Luca, però, questa volta ha avuto un’epifania: “E se ce ne andassimo al caldo?”. Essendoci mossi in ritardo, considerando che saremmo partiti a Capodanno (praticamente il periodo più costoso dell’anno), abbiamo abbandonato il fai da te per rivolgerci ad un’agenzia di fiducia, che ha trovato esattamente quello cercavamo: un resort dall’ottimo rapporto qualità prezzo sulla paradisiaca isola di Fihalhohi e affidabili voli Emirates per raggiungerla.

fihalhohi maldive

La spiaggia di fronte alle water villas sull’isola di Fihalhohi

fihalhohi maldive

Mille sfumature di azzurro sull’isola di Fihalhohi

Fihalhohi Island fa parte dell’atollo di Malé Sud (Kaafu), raggiungibile in 45 minuti di barca veloce dall’aeroporto di Malé. Si tratta di una piccola isola, percorribile interamente a piedi in non più di 15 minuti, immersa nella vegetazione, circondata da una bianca e lunga spiaggia e soprattutto da una spettacolare barriera corallina, raggiungibile comodamente a nuoto. Prima di partire, pensavo che una settimana in un posto così isolato avrebbe potuto annoiarmi, visto che sono abituata a vacanze iperattive, invece mi sono dovuta ricredere: avrei volentieri prolungato il soggiorno e la mia prima esperienza di “mare d’inverno”!

Le Maldive sono l’ideale se siete alla ricerca di una vacanza all’insegna del completo relax (anche se naturalmente potete abbinare al sole e allo snorkeling le escursioni, organizzate da resort o guest house, verso altre isole o lingue di sabbia). Il reef, a causa del fenomeno globale dell’aumento della temperatura dell’oceano, ha subito uno sbiancamento, ma ci è capitato di incontrare alcuni coralli colorati durante lo snorkeling. Ad essere stupefacente è la popolazione sottomarina: un mondo variegato e variopinto di pesci di tutte le dimensioni, innocui squaletti che si avvicinano alla riva e, se siete fortunati, mante, tartarughe marine e delfini. Se, come me, non sapete nuotare, non perdetevi d’animo: io ho acquistato un galleggiante per lo snorkeling da Decathlon che si è rivelato perfetto grazie al suo fondo trasparente che consente di avere visibilità sott’acqua senza immergere la testa!

Pesce col naso Maldive

Il pesce “col naso” (Naso Brevirostris)

DCIM100GOPROGOPR0466.JPG

Il vivace mondo sottomarino delle Maldive

snorkeling maldive

Il pesce chirurgo

maldive snorkeling

Lo snorkeling alle Maldive regala veri spettacoli per gli occhi

Non appena messo piede su un’isola maldiviana, abbandonerete le scarpe da ginnastica, camminando a piedi nudi o in infradito fino al momento del rientro. Una sensazione di libertà e relax assoluto che consente realmente di staccare la spina e ricaricarsi. Nel corso delle mie passeggiate fotografiche sull’isola, mi sono ritrovata a indugiare su uno dei pontili, dove si è avvicinato uno squaletto meno impaurito dei suoi simili incontrati nei giorni precedenti. La fauna comprende gli immancabili aironi, appostati quotidianamente sulla battigia alla ricerca di una preda approfittando dei banchi di pesci trasparenti situati vicino alla riva. Non mancano i volatili: in particolare, il curioso verso (simile a quello di una scimmietta) degli uccelli neri che vedete nella foto sottostante ci ha accompagnati durante la vacanza. Una curiosità: può capitare di vedere sfrecciare nel cielo un gigantesco pipistrello! Alle Maldive è diffusa infatti la volpe volante indiana, un pipistrello decisamente di grandi dimensioni, ma lo vedrete solamente di sfuggita perché correrà a nascondersi tra le fronde.

squalo maldive

Un innocuo squaletto vicino alla riva

airone maldive fihalhohi

Un airone sulla battigia

La vegetazione è composta in prevalenza da palme da cocco (raccolti e consumati freschissimi in occasione della serata maldiviana) e da mangrovie. Nel corso del soggiorno ho sviluppato una dipendenza da foto su altalene: appese tra le palme, così come le amache, vi inviteranno ad una rilassante e giocosa sosta lungo il tragitto verso la spiaggia.

mangrovie maldive fihalhohi

Un’altalena tra le mangrovie, a pochi passi dal mare

La spiaggia modifica il suo aspetto con l’azione della marea, mentre i colori dell’acqua sono a dir poco spettacolari: spaziano dal verde all’azzurro, fino al profondo blu che indica la barriera corallina e il mare aperto. Credetemi, le foto non rendono giustizia ai colori del mare maldiviano!  Il vento, costante e fresco, ci ha consentito di non avvertire il calore dei 30° di inizio gennaio e ha spazzato via le nuvole, regalandoci una settimana di sole (con solo un acquazzone post cena, di brevissima durata, seppur ad alta intensità).

spiaggia fihalhohi maldive

Spiaggia del Fihalhohi Island Resort

L’isola di Fihalhohi presenta le classiche water villas su palafitte amate dalle coppie in viaggio di nozze, che ho trovato graziose perché non impattanti sull’ambiente circostante, a differenza di quelle di resort di dimensioni maggiori; ma anche piccoli cottage bianchi dal tetto rifinito con palme e terrazza, affacciati direttamente sulla spiaggia e protetti da vegetazione. All’interno del nostro era presente aria condizionata, accesso Internet Wi-Fi e tv (mai accesa, il vero spettacolo è quello che si vive alle Maldive!). Sono inoltre presenti un centro di diving, una spa, due bar protesi sul mare e naturalmente il ristorante, dove abbiamo gustato ogni giorno specialità diverse durante serate a tema (la piccantissima serata a base di cucina dello Sri Lanka, quella maldiviana, italiana, buffet occidentale ecc.).

fihalhohi spiaggia

Le water villas

maldive

Spiaggia

spiaggia e mare maldive

Il blu del reef, comodamente raggiungibile dalla spiaggia

Festeggiare il Capodanno su un’isola maldiviana significa restare incantati davanti all’intreccio di luci e colori che illuminano i pontili, in un’atmosfera romantica e lontana dalla movida, che ho trovato semplice, autentica e piacevole. La sera, durante le nostre passeggiate sulla sabbia, portavamo con noi una piccola torcia, per evitare di disturbare granchi e paguri nascosti nella penombra.

capodanno alle maldive

Uno dei pontili la sera di Capodanno

Nei prossimi articoli raccoglierò consigli e informazioni utili per organizzare un viaggio da sogno alle Maldive senza sorprese e proverò a rispondere all’amletico dubbio: “Meglio Seychelles o Maldive?“. 😉 Con l’augurio che il vostro 2019 sia ricco di felicità e di piccoli o grandi sogni realizzati, vi abbraccio e torno a dare un’occhiata all’abbronzatura e alle foto, segni tangibili che non ho immaginato tutto, ma a volte, inaspettatamente, i desideri si realizzano davvero! Anche se non mi sarei mai aspettata che fosse proprio il mio barbuto fratellino in versione “fata madrina” ad esaudire uno dei miei sogni! 🙂

Potrebbe interessarvi anche…

SEYCHELLES: QUANDO I SOGNI DIVENTANO REALTA’!

GUIDA MALDIVE: ATOLLI, CONSIGLI E INFORMAZIONI PER ORGANIZZARE IL VIAGGIO

DUBAI IN 2 GIORNI: la metropoli del deserto tra souk e grattacieli

LA DIGUE IN BICICLETTA: SPIAGGE DA SOGNO E SENTIERI SELVAGGI

25 pensieri su “MALDIVE: ANNO NUOVO…NUOVO SOGNO REALIZZATO

    • SognandoViaggi ha detto:

      Ciao! Grazie 🙂 Di solito viaggio verso mete decisamente più low cost, ma…ogni tanto mi fa piacere realizzare un sogno di quelli che tenevo chiusi nel cassetto da tanto tempo, se si presenta una buona occasione. Le Maldive sono un vero sogno ad occhi aperti!

      "Mi piace"

  1. elena ha detto:

    Caaaaavoooooliiiii! Come hai iniziato bene il nuovo anno! Magnifica tradizione, quella del viaggetto annuale tra fratelli, bellissimo! La prossima volta, magari, dì a Luca di avere un’ulteriore epifania: ”Perchè questa volta non ci portiamo dietro su un’isola paradisiaca anche Elena, quella simpatica ragazza piemontese?!” !!!

    Piace a 1 persona

  2. Silvia - The Food Traveler ha detto:

    Anche io e mio fratello andiamo almeno un paio di volte all’anno insieme da qualche parte, e i genere anche noi partiamo sempre per qualche meta low cost. Beh, direi che devo consigliare a mio fratello di leggere questo articolo e soprattutto di imitare tuo fratello 😉
    Che posti favolosi, non sai quanto ti invidio 😍

    Piace a 2 people

  3. La valigia di Cassandra ha detto:

    Sereeeeeeee!!! Ma non lo sapevo che eri alle Maldive!!!!!!
    Complimenti, carissima, a te e a tuo fratello…soprattutto per questa sana e meravigliosa abitudine.
    A questo punto, mi pare proprio di capire che, tra i tuoi gusti, ci sia il mare più che spettacolare!
    Attendo, ovviamente, il paragone con le Seychelles…sono mete che desidero sempre, ma non so se sono davvero tipa da isole deserte!
    Un bacione e buon anno ricco di sogni anche a te! :*

    Piace a 2 people

    • SognandoViaggi ha detto:

      Ciao!!! Ancora non mi sembra vero di esserci stata! 🙂 Mare, montagna, città, castelli…il problema è che mi piace tutto, basta partire 😀 Secondo me ti piacerebbero di più le Seychelles, così potresti spostarti da una spiaggia all’altra e girare per le isole, magari in bicicletta, mentre alle Maldive “ti toccherebbero” soltanto sole e snorkeling, insomma tanto relax! Un bacio a te e alla tua famiglia! :-*

      "Mi piace"

  4. lostindestination ha detto:

    Non sono una grande amante del amre ma penso che prima o poi mi farò una vacanza del genere. I colori del luogo, il lento ma perenne scorrere delle onde, i profumi che si avvertono anche guardando le foto…. e poi il silenzio….. sì perchè una viaggio del genere lo userei per ricaricarmi e leggere, leggere, leggere…

    Bellissima esperienza raccontata splendidamente.
    Bravissima!

    Elena

    Piace a 2 people

    • SognandoViaggi ha detto:

      Ciao Elena! Sono contenta che il post ti sia piaciuto, ho provato a fare del mio meglio per trasmettere le splendide sensazioni che una vacanza così speciale (e lontana dai miei consueti viaggetti on the road in tenda), ha suscitato in me. Sui libri ti capisco perché…ne ho approfittato per leggere due romanzi in pieno relax! Tra l’altro uno era ambientato a San Francisco e l’altro in un’isoletta irlandese, così adesso mi ritrovo a sognare altri due viaggi che non avevo in lista! Un abbraccio! 🙂

      "Mi piace"

      • SognandoViaggi ha detto:

        Ti avviso che sono commedie romantiche, da leggere quando hai bisogno di leggerezza e buon umore 🙂 “Un amore dolcemente complicato” (ambientato in una San Francisco che diventa coprotagonista) e “Colazione da Darcy” di Ali Mc Namara, ambientato in un’isola immaginaria al largo delle coste d’Irlanda, che si ispira ad un posto realmente esistente. 😉

        "Mi piace"

  5. Simone ha detto:

    Maldive! Che gli vuoi dire? Sono così belle che è impossibile non desiderare andarci. L’esperienza del mare d’inverno mi manca, forse perchè sono nato praticamente sul mare e quindi, per le vacanze, cerco sempre qualcosa di diverso. Eppure alle Maldive spero di andarci prima o poi. Anche se, conoscendomi come persona che non riesce mai a stare fermo per più di 10 minuti, tempo sempre che, dopo la prima immersione o il primo cocktail preso sulla spiaggia, possa alla fine annoiarmi. Che ne pensi?

    Piace a 2 people

    • SognandoViaggi ha detto:

      Sai che la pensavo come te? Invece devo dire che mi sono ricreduta, forse perché avevo voglia di staccare del tutto la spina e godermi solo il mare e la lettura di libri da troppo tempo sul comodino. Il tempo ti volerebbe soprattutto se facessi snorkeling, ogni immersione può rivelarsi diversa dalla precedente e si perde davvero la cognizione del tempo passato con la testa sott’acqua! 🙂

      Piace a 1 persona

  6. Alessia ha detto:

    Hai un fratello d’oro, tienitelo stretto😉 Scherzi a parte, adoro la vostra tradizione familiare e l’idea di passare il capodanno al caldo. Che posti splendidi e che resort stupendo. Bravi, avete fatto proprio bene

    Piace a 2 people

  7. Dani ha detto:

    Sono stata a Fihalhohi la scorsa estate. Da amante di Maldive, dopo esserci stata molte volte, posso affermare che secondo me è un’isola con un buon rapporto qualità-prezzo. La spiaggia non è bella su tutti i lati dell’isola, ma noi alloggiavamo proprio in prossimità della zona migliore, quindi non abbiamo avuto alcun disagio 🙂 Ottimo reef!

    Piace a 1 persona

    • SognandoViaggi ha detto:

      Per me si trattava della prima volta alle Maldive, io e mio fratello ci siamo affidati ad un’agenzia di fiducia per la scelta della struttura e devo dire che era esattamente quello che cercavamo per rapporto qualità/prezzo, reef e spiaggia. Mi fa piacere che una “veterana” delle Maldive confermi le nostre impressioni! 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...