union estate la digue

SEYCHELLES LOW COST, si può fare?

In occasione del nostro viaggio di nozze, essendo una circostanza speciale, abbiamo deciso di affidarci ad un’agenzia di viaggi per l’organizzazione di voli, transfer e prenotazione delle strutture. Una scelta di cui siamo felici, perché siamo stati consigliati alla perfezione e perché abbiamo comunque potuto provvedere in autonomia alle escursioni, evitando i tour di gruppo organizzati e mantenendo la nostra libertà negli orari e nella scelta di cosa visitare.

Come sapete, però, se il motto di questo blog è “idee per viaggiatori con budget e tempo limitato” un motivo c’è: non capita tutti i giorni di avere a disposizione un budget cospicuo ricevuto in dono di nozze da amici e parenti, pertanto occorre ricorrere a qualche escamotage per cercare di realizzare i propri sogni di viaggio. Io resto del parere che anche dietro l’angolo si nascondano luoghi meravigliosi e tesori, basta soltanto osservarli con lo spirito giusto, ma se per una volta volessimo optare per una meta lontana, come le Seychelles appunto, è possibile contenere i costi del viaggio, rendendolo appunto “low cost“?

Non voglio creare false speranze, in quanto si tratta di una destinazione comunque piuttosto costosa, ma l’organizzazione in autonomia con qualche piccolo accorgimento può permettere di contenere il prezzo del viaggio. Proverò quindi a darvi alcuni suggerimenti e consigli che potrete adottare per realizzare il vostro sogno seychellese.

anse source d'argent

Massi granitici e palme ad Anse Source d’Argent

  • MONITORARE I VOLI CON MOLTO ANTICIPO -> Primo e fondamentale punto, alla base di qualsiasi viaggio, specie se intercontinentale. Se avete la possibilità di usufruire di date flessibili, provate ad inserire su un portale di ricerca voli (io uso Skyscanner) vari periodi per vedere se il prezzo varia di molto. Se invece sapete di poter partire solo in una certa data, può essere utile mantenere un “alert” sulla ricerca, in modo che il portale vi segnali aumenti e diminuzioni di prezzo. Infine, un trucchetto ormai noto, ma che è sempre bene ricordare: quando cercate i voli che vi interessano utilizzate la navigazione in incognito, in questo modo i cookies non verranno registrati e non rischierete che il volo aumenti di prezzo ogni qualvolta entrerete a monitorarlo. Prenotate poi però solo dal sito ufficiale della compagnia aerea, in modo da evitare le commissioni che di solito vengono applicate dagli intermediari al momento dell’acquisto.
  • RINUNCIARE AI RESORT E SCEGLIERE UNA GUEST HOUSE -> oltre al volo, l’elemento su cui potete risparmiare è l’alloggio. Alle Seychelles si trovano resort meravigliosi, come i due in cui abbiamo soggiornato durante il viaggio di nozze, però con questo tipo di sistemazione il prezzo inevitabilmente lievita. L’alternativa, più economica e sempre più diffusa, sono le guest house gestite da locali. Avrete minori comfort, però il risparmio potrebbe darvi la possibilità di soggiornare qualche notte in più o di aggiungere escursioni al vostro itinerario. Inoltre, sarete maggiormente a contatto con la popolazione locale.
vallee de mai

L’ingresso della Vallée de Mai, riserva naturale seychellese

  • A PRASLIN UTILIZZARE L’AUTOBUS PER LE ESCURSIONI -> per esplorare l’isola di Praslin potete evitare di noleggiare l’auto o di ricorrere a tour organizzati dai resort, optando per gli spostamenti in autobus. I bus locali sono pittoreschi (non viene dato un biglietto, si paga direttamente all’autista salendo e a volte la guida è “sportiva”), ma sono economicissimi per spostarsi nelle località più note come la Vallée de Mai (la fermata è proprio davanti l’ingresso) e la spiaggia di Anse Lazio. Tenete soltanto presente che i tempi saranno un po’ più lunghi (gli autobus non passano di frequente), ma alle Seychelles bisogna rallentare i ritmi, senza tour de force. 😉
le domaine de la reserve seychelles

L’espressione dolcissima di una delle tartarughe del resort Le Domaine de la Reserve

union parc la digue

Seychelles – Parc de l’Union (Union Estate)

  • ESPLORATE L’ISOLA DI LA DIGUE IN BICICLETTA -> La Digue è probabilmente l’isola che vi piacerà di più. L’esperienza più autentica per visitarla è esplorarla in bicicletta, affittandola in uno dei tanti noleggi a La Passe. Di spiaggia in spiaggia o attraversando le distese di palme dell’interno, sarà una splendida avventura adatta anche ai meno sportivi. Dimenticate gli accorgimenti che adottiamo in città (catene e lucchetti): in quel piccolo paradiso potete lasciare la bici per godervi trekking e nuotate, trovandola allo stesso posto anche dopo ore!
  • RICORRERE AI TAKEAWAY PER I PASTI -> se alloggiate in guest house, potrebbe capitarvi di consumare qualche pasto fuori. I takeaway sono diffusi e normalmente con una spesa contenuta consentono di essere sazi e soddisfatti. Senza dimenticare che al mare spesso a pranzo ci si sazia anche semplicemente con frutta e cocco, acquistabili freschissimi dai “beach boys”.
  • LA VITA IN LOCO COSTA POCO, CAMBIO FAVOREVOLE -> le voci più consistenti nella vostra nota spese di viaggio saranno quelle relative a voli e alloggi perché il cambio per noi è favorevole e la vita sulle isole non risulta particolarmente costosa. Cambiate gli euro nella valuta locale, la rupia.
anse coco

La meravigliosa spiaggia di Anse Coco

  • ESCURSIONI: CONFRONTATE I PREZZI PROPOSTI IN LOCO, CONSIDERANDO I BEACH BOYS, MA CON ATTENZIONE -> Per le escursioni in barca potete affidarvi alle agenzie locali (noi siamo andati a La Digue con Créole ad esempio) oppure ai beach boys. Questi ultimi sono spesso economici ma, come in ogni parte del mondo, non tutti sono affidabili. Non pagate in anticipo per non avere spiacevoli sorprese. Per alcune escursioni, come ad esempio la Vallée de Mai ed Anse Lazio, risparmierete e sarete ugualmente soddisfatti nel raggiungerle in autobus in autonomia. Informatevi anche presso il resort/hotel/guest house per comparare le tariffe delle escursioni proposte con quelle dei tour operator specializzati (es. Seyvillas).
seychelles curieuse island

Coccolare le tartarughe (giganti) Aldabra a Curieuse…un’emozione indescrivibile!

Infine, un consiglio forse molto banale, ma alla base della realizzazione di tutti i sogni di viaggio: se tenete molto ad una meta, iniziate a mettere da parte qualche soldino con piccoli accorgimenti quotidiani: a volte basta una cena fuori in meno, la rinuncia ad una giornata di shopping alla ricerca di capi che probabilmente non ci servirebbero poi molto o optare per una passeggiata a piedi  anziché usare l’auto anche per gli spostamenti davvero brevi, per mettere da parte più velocemente la cifra che ci occorre!

Se avete altri consigli da aggiungere, scriveteli nei commenti, c’è sempre qualche “trucco” da imparare! 🙂

Potrebbe interessarvi anche…

MALDIVE O SEYCHELLES? GUIDA ALLA SCELTA

VIAGGIARE LOW COST – CAMPING IN TENDA: GUIDA E CONSIGLI

 

28 pensieri su “SEYCHELLES LOW COST, si può fare?

  1. La valigia di Cassandra ha detto:

    Com’è interessante quest’articolo, Serena! Complimenti!
    Sembrano cose banali, ma in realtà sono accorgimenti a cui bisogna prestare attenzione.
    Come diceva il buon Totò delle mie parti, è la somma che fa il totale: risparmiando poco, ma su tutto, alla fine si spende decisamente meno.
    Di sicuro, la parte più considerevole è quella dei Resort, quindi già scegliendo una guest house, cambia tutto; quello che invece non mi sentirei di fare, e non l’ho mai fatto, è di affidarmi ai beach boys. So che per la maggior parte sono affidabilissimi, ma quella minima percentuale mi fa sempre propendere per le escursioni organizzate da agenzie autorizzate.
    E comunque…un bel viaggio alle Seychelles me lo farei proprio!!! :)))

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      Anche io ero piuttosto diffidente nei confronti dei beach boys, preferisco in genere i operator locali. Il passaparola tramite gruppi sui social, magari segnandosi i contatti di persone con le quali altri viaggiatori si sono trovati bene, può essere un’idea per evitare brutte sorprese! Sapessi In questo periodo quanto senta il bisogno di tornare anche io su una bella isoletta immersa nella pace 😊

      "Mi piace"

  2. Silvia - The Food Traveler ha detto:

    Alla fine nella maggior parte dei casi i voli e gli alberghi sono le voci di spesa che fanno lievitare maggiormente i costi! Anche io, soprattutto per le tratte lunghe, prenoto con mesi di anticipo: per esempio per il viaggio a New York avevo comprato il biglietto già a gennaio.
    Poi per esempio se guardo i voli dal cellulare o dal computer di casa, al momento della prenotazione uso quello dell’ufficio.
    L’ultimo volo comprato per il viaggio di ottobre l’ho acquistato con il ricavato della vendita online di alcuni capi di abbigliamento che non usavo più.

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      Ottima idea anche quella di fare qualche soldino extra vendendo cose che non si utilizzano più! Lo facevo ai tempi dell’università: il ricavato dei libri del semestre precedente finiva nel mio “fondo viaggi futuri” 😊 Quello che spesso fa lievitare i costi è il dover partire in date imposte dalle chiusure aziendali purtroppo!

      Piace a 1 persona

  3. Simone ha detto:

    DI solito risparmio prenotando il volo e scegliendo il posto a sedere direttamente sull’ala dell’aereo. In questo modo, non ci crederai, ottengo sconti anche del 90%! 🙂
    Scherzi a parte, di solito cerco soluzioni low cost soprattutto quando viaggio in qualche capitale europea, scegliendo le combinazioni di volo più economiche optando se possibile per periodi di bassa stagione. Anche per l’hotel opto per soluzioni economiche, puntando a quelle che io chiamo le “3P”, cioè “Pulizia, Prezzo, Posizione”. Penso infatti che la soluzione migliore non sia sempre la più economica quanto piuttosto quella che offre il miglior rapporto qualità-prezzo. Per un viaggio importante come quello alle Seychelles qualche euro in più può fare la differenza, anche per evitare brutte soprese. Un grande abbraccio alla simpaticissima tartaruga 🙂

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      Pulizia, prezzo e posizione è una sorta di mantra anche per me! Non sono una habituée delle strutture lussuose, a me basta siano pulite e in una posizione strategica per visitare la zona che mi interessa. Però il volo sull’ala in effetti è la soluzione più economica che esista 😂

      Piace a 1 persona

  4. Elena ha detto:

    L’espressione di quela tartarugona è davvero da lasciare senza fiato!!! Grazie per i consigli… La penso come te: esistono mete che low cost non si possono propriamente definire, ma certo è che con alcuni accorgimenti e, soprattutto, non pretendendo sempre di avere il posto in cima alle classifiche per esempio per cenare o per pernottare, è possibile fare viaggioni che, con alte pretese, sarebbero davvero fuori portata!

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      L’espressione di quella tartaruga riflette più o meno lo sguardo adorante e il sorriso che avevo io mentre interagivo con lei e le sue simili: sono adorabili!😊 Purtroppo certe mete sono piuttosto costose, però con un po’ di pazienza e qualche accorgimento il sogno si può realizzare!

      "Mi piace"

  5. lisatrevaligie ha detto:

    Purtroppo per noi il problema più grande è proprio prenotare i voli con largo anticipo. Con i figli ( ed un cane) fare progetti a lungo termine non è quasi mai possibile. Tra malattie esantematiche e altre tragedie molto spesso ci si rimette soldi,e soprattutto svaniscono i sogni lasciando spazio alla delusione di non poter partire.

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      Capisco, è un problema anche per me, nel mio caso dovuto alla precarietà del lavoro di mio marito negli ultimi anni. Impossibile prenotare in anticipo se non si sa se in quel periodo lavorerà o meno. Chi ha la possibilità di prenotare con largo anticipo, risparmia parecchio, certo sperando non capitino imprevisti (un’assicurazione di viaggio magari può limitare i danni, anche se non cancellare la delusione quando non è possibile partire)

      Piace a 1 persona

  6. unanuovameta ha detto:

    Hai ragione, con piccoli accorgimenti si riesce a risparmiare parecchio, e ad usare il proprio budget come davvero desideriamo (ovviamente, in viaggi! :P). Utilissimi i consigli che hai dato. Il problema dei voli effettivamente si riesce a dribblare tenendo monitorata la tratta che ci interessa, e l’idea di soggiornare in guest house gestite da locali può essere oltre che economico anche molto interessante dal punto di vista culturale. Spostarci in bici ci piace un sacco e aggiungerebbe un tocco in più anche ad un viaggio alle Seychelles 😉 Ed anche gestire bene le escursioni prendendo più informazioni possibili e comparando i prezzi, è una buona pratica per non farsi fregare.
    Ottimo modo per volare alle Seychelles è effettivamente anche sposarsi e sfruttare i “doni” di amici e parenti! 😛

    "Mi piace"

  7. drittoxdritto ha detto:

    Anche io prenoto questo tipo di viaggi con moltissimo anticipo, e cercando di navigare in incognito. Ho apprezzato moltissimo tutte le altre dritte che hai fornito, specie sulle escursioni che spesso si tende a prenotare dall’Italia per paura “dell’ignoto” ed invece basta poi fare delle serene valutazioni in loco.

    "Mi piace"

  8. monicabruni ha detto:

    Io è da tempo che sostengo che le Seychelles sono isole da vivere e non da visitare stando chiusi in un resort. Poi ognuno può scegliere la struttura che preferisce in base alle proprie disponibilità ma sarebbe un peccato non avere anche un contatto con gli abitanti del posto.

    Piace a 1 persona

    • Sognando Viaggi ha detto:

      In base alle proprie esigenze e disponibilità si può scegliere un resort o una guest house, l’importante è esplorare le isole, fare escursioni, entrare se possibile in contatto con gli abitanti…altrimenti temo ci si perda una parte importante del viaggio!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...