vigoleno cosa vedere

VIGOLENO, BORGO FORTIFICATO TRA I PIU’ BELLI D’ITALIA

Certificato tra i “borghi più belli d’Italia” e insignito della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Vigoleno è uno dei borghi fortificati più suggestivi all’interno del circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Situato nel comune di Vernasca, dista circa 45 km da Piacenza e vi si accede attraversando una campagna ricca di coltivazioni, che l’autunno ha tinto pittorescamente di giallo ed arancione. Dopo aver parcheggiato ai piedi del borgo, abbiamo incontrato l’imponente cinta muraria merlata che lo cinge e ci siamo diretti al suo interno per raggiungere l’imponente Mastio del castello. Esso si affaccia su una graziosa piazzetta al centro della quale si trova una fontana cinquecentesca.

vigoleno cosa vedere

Il borgo fortificato di Vigoleno

vigoleno mastio

Il mastio del castello di Vigoleno

Giunti all’interno del Mastio, abbiamo iniziato a salire le scale della torre seguendo un percorso di visita che si snoda illustrando la storia del castello, tra materiale fotografico, armi antiche, costumi d’epoca e strumenti di tortura o esecuzione. Ho trovato questi ultimi particolarmente interessanti e di forte impatto: il ceppo per la decapitazione con mannaia, la gogna, la panca di tortura e persino una versione rudimentale di ghigliottina già utilizzata nel 1300 per l’esecuzione dei nobili!

vigoleno cosa vedere

La gogna

vigoleno castello

Armi, armature e oggetti medievali all’interno del castello

Uno dei punti più suggestivi della visita è sicuramente il camminamento di ronda, percorribile dal mastio alla torre sud del castello. Da qui si accede al piano nobile, in cui si trovano alcune stanze arredate che purtroppo non abbiamo visitato, poiché accessibili soltanto con visita guidata, non prevista nei sabati di novembre.

Oltre al camminamento di ronda, ciò che colpisce è la vista dalla terrazza panoramica sulla sommità del mastio, al quarto piano, alla quale si accede attraverso una stretta e ripida scala che catapulta in pieno Medioevo: da lassù si domina il borgo, che appare ancor più raccolto con i tetti delle case stretti gli uni agli altri, mentre i dolci pendii delle colline e i colori della campagna circostante completano il paesaggio conferendo un tocco bucolico.

terrazza panoramica vigoleno

Sulla sommità della torre

vigoleno panorama dal castello

Vigoleno: la piazza antistante il castello e l’antica fontana

vigoleno cosa vedere

Il paesaggio dal castello

vigoleno cosa vedere

Le mura del castello

Lasciato il castello, ci siamo diretti alla vicina Pieve di S. Giorgio, una chiesetta romanica dedicata al santo patrono del paese, che presenta resti di bellissimi affreschi.

vigoleno pieve di s.giorgio

La Pieve di S. Giorgio

pieve di s.giorgio esterno

La Pieve di S. Giorgio

Se Castell’Arquato mi aveva colpito per la sua atmosfera romantica e misteriosa, Vigoleno mi ha trasmesso forza e fierezza: le sue mura possenti e perfettamente conservate e gli strumenti di tortura all’interno del mastio del castello hanno contribuito a rafforzare l’immagine di borgo che ha saputo resistere al tempo, sconfiggendo i nemici con lo stesso coraggio del santo patrono guerriero, vittorioso contro il drago. Questo è uno degli aspetti che mi ha sorpresa maggiormente durante il mio weekend tra i Castelli del Ducato: nessuno di loro è uguale, ma ogni visita sottolinea un aspetto diverso e regala nuovi spunti, solleticando curiosità e fantasia. Dal romanticismo misterioso di Castell’Arquato, passando all’eleganza e la fierezza di Vigoleno, fino alla sontuosità e allo sfarzo della Rocca Meli Lupi di Soragna, in un crescendo di sorprese che il giorno seguente mi avrebbe condotta verso le ultime due tappe dell’itinerario: la Rocca San Vitale di Fontanellato e il Castello di Torrechiara.


Informazioni utili Biglietti: € 4,00 visita libera al Mastio; € 6,50 visita libera al Mastio e guidata al Piano Nobile del Castello; € 8,50 visita guidata Mastio, Borgo, Chiesa Romanica, Piano Nobile del Castello. Bambini: sconto di € 1,00 per la visita al Mastio.

Parcheggio: gratuito, situato appena fuori le mura

Tipologia di visita: libera al Mastio, guidata al piano nobile del castello. Possibilità di visita guidata comprendente Mastio, Borgo, Chiesa Romanica, piano nobile del Castello.

Potrebbe interessarvi anche…

CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA: itinerario per un weekend fiabesco

SORAGNA, ROCCA MELI LUPI: il principe, il fantasma e un incanto all’improvviso

CASTELL’ARQUATO: IL BORGO DEGLI INNAMORATI E LA ROCCA VISCONTEA

15 pensieri su “VIGOLENO, BORGO FORTIFICATO TRA I PIU’ BELLI D’ITALIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...